Palma

Le palme, diffuse anche nelle aree mediterranee

La palma, albero che in botanica si dice appartenere alla famiglia delle Arecaceae (comunemente note come Palme), è una delle poche piante di cui si ha notizia già in epoca molto antica: circa 70 milioni di anni fa, durante il periodo Cretaceo, era infatti già molto diffusa, con oltre 183 generi e circa 2600 specie diverse.

Una delle piante più antiche.

Le forme e tipi di famiglia delle palme, a seconda delle zone di distribuzione, possono essere sensibilmente differenti le une dalle altre. Ad esempio, esistono tipi di palme le cui foglie possono raggiungere fino a 25 metri di altezza; ci sono poi le palme i cui tronchi sono più o meno robusti e spessi, tali da permettere una crescita forte e vigorosa, e, al tempo stesso, esistono invece palme che crescono molto poco, rimanendo anzi piuttosto piccole, delicate e basse. In conseguenza a questa varietà, anche le infiorescenze della pianta sono spesso differenti.

Un albero che ama le temperature calde.

A seconda della specie, poi, può mutare sensibilmente anche il clima di cui le palme abbisognano per la loro crescita: alcune specie preferiscono zone a clima subtropicale, mentre altre crescono naturalmente in aree più calde e soleggiate. In generale, comunque, quasi tutti i paesi caldi del mondo sono caratterizzati dalla presenza di palme e, negli ultimi anni, questa pianta ha visto crescere in misura esponenziale la sua popolarità come albero ornamentale e decorativo.